ESTATE 2019: SONO COMINCIATE LE VACANZE, MA NON PER CHERNOBYL E IL NUCLEARE

Sono preoccupanti le notizie che arrivano dal fronte del nucleare nella prima fase dell’estate 2019 (dapprima i titoli, poi le notizie dettagliate). 20/06/2019 Cina. Prevista costruzione di 30 centrali nucleari all’estero 20/06/2019 Francia. Otto saldature mettono a rischio di fallimento il piano nucleare francese 22/06/2019 Circolo Polare Artico. Anche scorie nucleari dallo scioglimento del permafrost 25/06/2019 Italia. Decommissioning nucleare: tempi …

DUBOVY LOG FRA RESISTENZA E SOPRAVVIVENZA.

Nella riserva radioattiva di Dubovy Log (provincia di Dobrush, regione di Gomel, Bielorussia) anche la solidarietà viene messa a dura prova dalla radioattività. Una radioattività che ingloba le persone, così come a Pripyat le piante avvolgono le case abbandonate; ma, anche, una radioattività che emargina e marginalizza tutto ciò che viene a suo contatto. Quel degrado sociale che nell’ultimo decennio …

Grande incendio con ri-fallout in zona di esclusione di Chernobyl.

Ecco perché la centrale solare realizzata nella zona di esclusione di Chernobyl non è nient’altro che lo specchio “green” delle vecchie centrali nucleari che le stanno di fronte:  un business dell’energia a scapito dei lavoratori e di tutti gli operatori coinvolti, periodicamente esposti alla contaminazione radioattiva dei ri-fallout causati – soprattutto nel periodo aprile/settembre –  dai ricorrenti incendi sviluppantisi nella …

LETTERA AD UN FISICO le ragioni per la chiusura dell’EkoTes

Le ragioni per la chiusura della centrale a biomasse di Ivankiv, in Ucraina, sono diverse, ma solo un approccio complessivo, che rifugga da falsi slogan o semplificazioni, può fortificarne le motivazioni. La centrale di Ivankiv non riguarda solo l’Ucraina, ma tutta l’Europa. “Mi date copia delle analisi?”. Questa la domanda postami da un fisico dopo la pubblicazione della petizione per …

Petizione per la chiusura dell’EkoTES, la nuova Chernobyl che minaccia l’Europa.

FIRMA LA PETIZIONE CONTRO LA NUOVA CHERNOBYL CHE MINACCIA TUTTA L’EUROPA PETIZIONE LANCIATA DALL’ODV “MONDO IN CAMMINO ONLUS”, ITALIA, PER LA CHIUSURA IMMEDIATA DELL’EKOTES DI IVANKIV –  Diffondi e fai firmare! [contact-form-7 id=”2321″ title=”CHIUSURA EKOTES”] Alla Commissione Europea. –   E’ in funzione dal 2014 la centrale termoelettrica a biomasse “EkoTES” nella città di Ivankiv (provincia di Ivankiv, Ucraina) di proprietà della …

CHERNOBYL E NUCLEARE, UNA STORIA DI BUGIE

Chernobyl 32 anni dopo

Riflettendo su Chernobyl, 32 anni dopo l’incidente. La storia di Chernobyl e del nucleare è piena di bugie. Diceva Bertold Brecht: “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. CHERNOBYL E NUCLEARE, UNA STORIA DI BUGIE di Massimo Bonfatti*    Chernobyl (nel senso di incidente nucleare, come di seguito verrà sempre usato) …

Per non dimenticare Chernobyl

Il 26 Aprile 2018 a Cerveteri si commemora Chernobyl con il presidente di MIC, Massimo Bonfatti.   Mondo in Cammino fornirà un aggiornamento riguardo la situazione in Bielorussia e una testimonianza del lavoro e operato che l’associazione svolge nei paesi colpiti dal disastro. Durante la mattinata istituzionale sarà presente il nuovo console bielorusso. Condividi sui social!

DUBOVY LOG, STORIA DI RESISTENZA!

Da più di un  anno è stata rimossa la sbarra d’accesso al villaggio di Dubovy Log. Nel villaggio poche centinaia di persona con qualche decina di bambini lasciati a respirare quotidianamente folate di radioattività sollevata dalla polvere dei mezzi del kolchoz, spostata dalle piante al terreno e viceversa dal vento che sferza i volti durante l’inverno e annoda i capelli …

VLADIK: ALZATI E CAMMINA! Basta la solidarietà… (PROGETTO “VLADIK: UNO E TUTTI” – seconda fase)

Vladik, 3 anni, vive nelle zone dell’Ucraina maggiormente contaminate di Chernobyl e si porta dietro una triste conseguenza: un blastoma a livello della colonna lombare. Vladik non cammina ed è incontinente. A novembre 2017 è’ stato dato vita ad progetto per finanziare l’operazione di asportazione del tumore (progetto:”Vladik: uno e tutti“) Il risultato è stato raggiunto a fine gennaio 2018 quando il tumore è stato …