CHERNOBYL & NUCLEAR PORTAL


EN
 
PY
 
:. TORNA ALLA HOME
SEGUICI SU...

 

Special: LE ESPLOSIONI NUCLEARI NEL MONDO

Il primo test nucleare

Il Trinity Test, la prima esplosione atomica prodotta dall'uomo, avviene il 16 luglio 1945, in una località a 95 chilometri da Alamogordo (New Mexico). Il luogo, che gli indiani in passato avevano chiamato "strada della morte", dista dal laboratorio di Los Alamos più di 300 chilometri. Trinity è il nome in codice scelto da Robert Oppenheimer per l'esperimento. Allo storico evento, che così drammaticamente ha segnato la storia dell'umanità, sono presenti, tra gli altri, Robert Oppenheimer, Isidor I. Rabi, Enrico Fermi, Hans Bethe, il capo della divisione teorica di Los Alamos, il gen. Leslie Groves, e i consiglieri speciali del Presidente, Vannevar Bush e James B. Conant. Da parte degli alleati inglesi sono presenti gli uomini del Comitato MAUD guidati dal fisico J. Chadwick , arrivati a Los Alamos tra la fine del 1942 e l'inizio del 1943. La bomba che viene fatta esplodere è al plutonio, lo stesso tipo di bomba utilizzata il 9 agosto su Nagasaki. "Little Boy", la bomba che distruggerà Hiroshima, era invece all'uranio.
Robert Oppenheimer arriva alla data dell'esperimento atomico molto affaticato. Negli ultimi mesi ha lavorato ininterrottamente, sempre sino a tarda notte. Ha perso molti chili. Ha chiamato a Los Alamos, per assisterlo negli ultimi giorni di lavoro il suo amico, I.I. Rabi. Si è dovuto inoltre occupare del "Comitato ad interim", la commissione consultiva creata dal Segretario alla Guerra, Henry L. Stimson, per i problemi connessi all'uso militare e civile dell'energia atomica.
Al momento del Trinity test il quadro della guerra è profondamente mutato. Il conflitto in Europa è finito con la resa incondizionata della Germania nazista, nel maggio del 1945. Con la sconfitta tedesca è finita anche la paura, che tanto peso aveva avuto nel far decollare rapidamente il Progetto Manhattan, che il fisico W. Heisenberg, potesse arrivare al successo atomico prima dell'America.
Le notizie che trasmettono gli uomini della missione segreta Alsos confermano che i tedeschi erano ben lontani dalla costruzione della bomba. Gli Stati Uniti hanno un nuovo Presidente, Harry S. Truman, che ha prestato giuramento dopo la morte di F.D. Roosevelt. Nel Pacifico la guerra con i giapponesi continua. Gli scienziati di Chicago, che lavorano al Progetto Manhattan, hanno chiesto con il Rapporto Franck, un documento inviato al Segretario alla Guerra, che le bombe non vengano utilizzate contro i giapponesi senza preavviso. Lo stesso rapporto è stato inviato ai colleghi di Los Alamos, ma Groves ed Oppenheimer ne hanno impedito la diffusione per motivi di sicurezza.
Mentre la bomba che verrà sperimentata viene montata su una torre d'acciaio alta 30 metri, Truman è in viaggio per Potsdam per incontrare Stalin e Churchill. Insieme decideranno le sorti del mondo.
Il Presidente americano attende che il Segretario alla Guerra, Henry L. Stimson, lo informi da Washington dell'esito del Trinity Test. Truman, prima della partenza, ha dato ordine che il test venga comunque fatto prima dell'inizio della Conferenza dei "tre grandi". Vuole trattare con Stalin da una posizione di forza.

Video Trinity Test

CliccaQui(QckTime)

L'ESPLOSIONE 
A Los Alamos, scienziati, tecnici e militari, sono tesi e preoccupati. Le previsioni meteorologiche non sono buone. Piove su quasi tutta la zona dal 14 luglio. Più della pioggia è il vento che preoccupa gli scienziati: potrebbe portare molto lontano le radiazioni.
Domenica 15 luglio piove tutto il giorno. E le previsioni continuano a dare tempo brutto. Nei rifugi di cemento, che sono stati approntati per proteggere il personale dalle radiazioni, la tensione è altissima. Dopo concitate consultazioni si decide di far slittare l'esplosione dalle 4 alle 5:30 del mattino. Si spera in un miglioramento del tempo.
Il generale Groves è quello che più insiste per fare esplodere comunque la bomba.
Non vuole disattendere gli ordini del suo Presidente. Verso le 4 del mattino il tempo sembra essere leggermente migliorato. Groves ordina che si proceda. Dal posto di controllo si attivano i comandi automatici per far esplodere la bomba. Alle 5:29 inizia il conto alla rovescia. Non si può più tornare indietro.
Un camionista che attraversava il New Mexico riferì che "il 16 luglio del 1945, aveva visto sorgere il sole verso le 5 del mattino. Il sole decise che era troppo presto, egli raccontò, così tornò giù per tornare nuovamente su un'ora più tardi." Gli scienziati che avevano fatto esplodere la bomba, sapevano invece che "quel sole" che si era svegliato troppo presto era il terrificante effetto della prima esplosione nucleare prodotta dall'uomo. Ed erano anche consapevoli che altre bombe di quella potenza erano in via di assemblaggio per essere usate contro esseri umani inermi.

La luce provocata dall'esplosione, definita "più brillante di migliaia di soli", che tanto impressionò gli scienziati presenti all'esperimento, non sembrò rispondere alle attese del generale Groves. Riferisce infatti Victor Weisskopf che Groves, quando qualche ora dopo l'esplosione si recò sul posto per vederne gli effetti, si stupì che questi non fossero stati così disastrosi come si era aspettato. E il suo disappunto era facilmente spiegabile con l'ottica che stava dietro alla costruzione della bomba atomica: quella della sua realizzazione per porre rapidamente fine alla guerra, salvare centinaia di migliaia di vite di soldati americani, contenere l'espansione dell'Unione Sovietica in Europa e, infine, dimostrare al mondo intero la potenza degli Stati Uniti. Un potere che per molti significava la salvezza della "nostra civiltà" e della "pace nel mondo".
 
LE FOTO DEL TRINITY TEST  un click sulle immagini per ingrandirle
 

DOPO L'ESPLOSIONE

 
Fonte: atomicarchive.com

Di fronte a questi obiettivi, il problema dei rischi delle radiazioni, persino nei confronti degli stessi cittadini americani che vivevano nel New Mexico, era di scarsa importanza. Informazioni segrete, "declassificate" e rese pubbliche recentemente, indicano che il Trinity Test fu un "disastro radiologico".
Dopo l'esplosione si diffuse nell'aria una grande quantità di polvere radioattiva che si sparse su un'area molto ampia. Una nuvola radioattiva fu giudicata "potenzialmente radioattiva per un'area larga 30 miglia e lunga 90 miglia, a nord est della zona dell'esplosione".

La polvere radioattiva restò nell'aria per 4 giorni dopo il test sino ad una distanza di 200 miglia dal luogo dell'esplosione. Alcune persone a circa 20 miglia di distanza assorbirono, nell'arco di due settimane, dosi di radiazioni stimate tra i 50/60 rads, dosi equivalenti a quelle che vengono assorbite da un individuo sottoposto mille volte ai raggi X. La mortalità infantile in New Mexico salì significativamente dopo l'esperimento atomico. Secondo una ricerca condotta dalla Dr.ssa Kathleen Tucker, dell'Istituto per la salute e l'energia, sembrerebbe confermato che buona parte delle morti, possono essere attribuite alla ricaduta della polvere radioattiva. Nonostante le cautele che furono prese per proteggere tutto il personale di Los Alamos dalle radiazioni, non furono prese misure di alcun tipo per proteggere gli abitanti del New Mexico. Essi non furono avvertiti degli esperimenti in corso e, tanto meno, fu predisposta ed attuata l'evacuazione delle zone colpite dalla nuvola radioattiva.

LE ESPLOSIONI NUCLEARI NEL MONDO

Galleria fotografica delle esplosioni nucleari mondiali nel corso del tempo. Clicca sulle immagini per ingrandirle.
Traduzioni e riassunti di ProgettoHumus da ASTROSURF.COM

DETTAGLI ESPLOSIONE IMMAGINI
DATA: 7 maggio 1945
OPERAZIONE: Projet Manhattan
NOME TEST:"100-tons test"
LUOGO: Trinity, Alamogordo, N.Messico (USA)
CARICO/POTENZA: 108 t di TNT (equivalente a)

Si tratta della prima esplosione americana strumentata che condurrà alla Bomba di Trinity. Questa bomba contiente 1000 curies di materiale fissile. Esploderà a 1,5Km. di distanza dal Ground Zero di Trinity al fine di testare le strumentazioni.
DATA: 16 luglio 1945
OPERAZIONE:
Projet Manhattan
NOME TEST: Trinity
LUOGO: Trinity, Alamogordo, N.Messico (USA)
CARICO/POTENZA: 21 kT
ALTITUDINE: ~20 m

Zona dell'esplosione vista dall'alto. L'esplosione crea un depressione di 400m di diametro. Il calore della defragrazione che si eleva trasfomra la sabbia del deserto in un nuovo tipo di roccia cristallina battezzata la "Trinitite".
DATA: 6 agosto 1945
NOME BOMBA
: Little Boy
LUOGO: Hiroshima (Giapone)
CARICO/POTENZA: 12.5 kT
ALTITUDINE: 580 m
VITTIME: 140.000 morti fino al 1946

Bomba all'uranio arricchito del peso di 3900Kg. 62.000 edifici distrutti (i 2/3).

DATA: 6 agosto 1945
NOME BOMBA: Little Boy
LUOGO: Hiroshima (Giappone)
CARICO/POTENZA: 12.5 kT
ALTITUDINE:580 m
DATA: 6 agosto 1945
BOMBA: Little Boy
LUOGO: Hiroshima (Giappone)
CARICO/POTENZA: 12.5 kT
ALTITUDINE: 580 m

Fotografia scattata da un residente
DATA: 9 agosto 1945
NOME BOMBA: Fat Man
LUOGO: Nagasaki (Giappone)
CARICO/POTENZA:  22 kT
ALTITUDINE: ~500 m
VITTIME: ~73.884 morti a fine 1945

Bomba al plutonio del peso di 4.050 Kg.
DATA: 9 agosto 1945
BOMBA: Fat Man
LUOGO: Nagasaki (Giappone)
CARICO/POTENZA: 22 kT
ALTITUDINE: ~500 m

Fotografie del pilota dell'aereo, Charles Sweeney
DATA: 24 luglio 1946
OPERAZIONE: Crossroads
NOME TEST: Baker
LUOGO: Bikini, Isole Marshall (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 23 kT
ALTITUDINE:160 m

Gli abitanti dell'isola vennero momentaneamente evaquati al fine di far svolgere agli americani le loro azioni



DATA: 29 agosto 1949
OPERAZIONE: Joe 1
NOME TEST: Prima illuminazione
LUOGO: Semipalatinsk, Kazakhstan (URSS)
CARICO/POTENZA: 22 kT

Prima bomba sovietica al plutonio progettata Yakov Zeldovitch e Yuli Khariton.
DATA: 7 aprile 1951
OPERAZIONE: Greenhouse
NOME TEST: Dog
LUOGO: Runit island, Atoll Enewetak (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 81 kT
ALTITUDINE: 100 m
DATA: 1 maggio 1951
NOME TEST: Dog 2
LUOGO: Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: 19 kT

Intrattenimento per un gruppo di militari che assiste all'esplosione
DATA: 8 Aprile 1951
OPERAZION
E: Castle Union
NOME TEST: George
LUOGO:
Eberiru island, Atoll d'Enewetak (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 225 kT
ALTITUDINE: 60 m
DATA: 30 ottobre 1951
NOME TEST: Charlie
LUOGO: Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: 14 kT
DATA: 1 novembre 1951
NOME TEST: D, Buster Dog-Jangle
LUOGO: Nevada Test Site, Area 7 (USA)
CARICO/POTENZA: 21 kT
DATA: 22 aprile 1952
OPERAZIONE: Tumbler-Snapper
NOME TEST: Tumbler Charlie
LUOGO: Yucca Flat, Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: 20 kT ?
ALTITUDINE: Estensione fino a 1034 m.
DATA: 26 aprile 1952
OPERAZIONE: Castle Union
NOME TEST:Union
LUOGO: Bikini, Marshall islands (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 6.9 MT
ALTITUDINE: 4 m
DATA: 5 giugno 1952
NOME TEST:How
LUOGO: Nevada Test Site, Area 2 (USA)
CARICO/POTENZA:
14 kT
ALTITUDINE:100 m

Immagine della palla di fuoco 1 ms dopo l'esplosione
DATA: 3 ottobre 1952
OPERAZIONE: Hurricane (Urugano)
LUOGO: Monte Bello Island  (U.K.)
CARICO/POTENZA: 25 kT

Prima bomba nucleare inglese
DATA: 31 ottobre 1952
OPERAZIONE: Ivy
NOME TEST: Mike
LUOGO: Elugelab, Atollo Enewetak, Isole Marshall (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 10.4 MT
ALTITUDINE: superficie

Prima bomba H americana (bomba a fusione). La bomba era alta come un edificio di tre piani, pesava più di 500 tonnellate ed era alimentata da combustibile criogenico e da liquido deuterio. Secondo gli ingenieri di Los Alamos, la palla di fuoco era di una dimensione pari a 4,8Km. di diametro. Durante l'esplosione scomparvero l'isola d'Elugelap e altre isole vicine. Con il successo di Mike, Gli USA entrarono nell'era delle armi nucleari Multi-megatoni.

DATA: 17 marzo 1953
OPERAZIONE: Upshot
NOME TEST: Annie
LUOGO: Knothole, Nevada Test Site, Area 4 (USA)
CARICO/POTENZA: 16 kT
DATA: 24 marzo 1953
OPERAZIONE: Upshot
NOME TEST: Nancy
LUOGO: Knothole, Nevada Test Site, Area 4 (USA)
CARICO/POTENZA: 24 kT
DATA: 18 aprile 1953
OPERAZIONE: Upshot
NOME TEST: Badger
LUOGO: Knothole, Nevada Test Site, Area 4 (USA)
CARICO/POTENZA: 23 kT
DATA: 25 mai 1953
OPERAZIONE: Upshot
NOME TEST: Grable
LUOGO: Knothole, Nevada Test Site, Area 4 (USA)
CARICO/POTENZA: 15 kT
ALTITUDINE:157 m.

Bomba lanciata da un cannone Mark 9 di 280 mm.
DATA: 28 febbraio 1954
OPERAZIONE: Castle Romeo
NOME TEST: Castle
LUOGO: Isola artificiale sulla costa di Bikini, isole Marshall (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: -
DATA: 26 Marzo 1954
OPERAZION
E: Castle Romeo
NOME TEST: Bravo
LUOGO: Bikini, Isole Marshall (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 15 MT
ALTITUDINE: 4.2 m

Bomba posta su una base all'interno del cratere Bravo. La più potente bomba H americana equivalente a 1000 volte Hiroshima. La palla di fuoco misurava 6 Km. di diametro, la cappa 160Km. 80 milioni di tonnellate di terra e di corallo vennero vaporizzate e crearono un cratere di 1950metri di diametro e 75 di profondità. A 48Km. dall'esplosione il personale addetto ricevette una quantità di 2 reims, l'equivalente di 100 radiografie!

DATA: 25 aprile 1954
OPERAZIONE: Castle
NOME TEST: Castle Union
LUOGO: Bikini, Isole Marshall (Oceano Pacifico)

Bomba fatta esplodere su una chiatta
DATA: 12 marzo 1955
NOME TEST: Hornet
LUOGO: Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: 4 kT
DATA: 5 maggio 1955
OPERAZIONE: Teapot
NOME TEST: Apple-2
LUOGO: Nevada Test Site, Area 1 (USA)
CARICO/POTENZA: 29 kT
ALTITUDINE: 150 m
DATA: 6 giugno 1956
OPERAZIONE: Redwing
NOME TEST: Seminole
LUOGO: Atollo d'Enewetak (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 13.7 kT
ALTITUDINE:2.1m
DATA: 25 giugno 1956
OPERAZIONE: Redwing
NOME TEST: Dakota
LUOGO: Bikini, Isole Marshall (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 1.1 MT
ALTITUDINE: Bomba H al livello del mare
DATA: 3 luglio 1956 (2 luglio 1956)
OPERAZIONE: Redwing
NOME TEST: Mohawk
LUOGO: Eberiru island, Atollo d'Enewetak (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA:
360 kT
ALTITUDINE:
100 m

Immagine della palla di fuoco 1ms dopo l'esplosione e 20 secondi più tardi
DATA: 9 luglio 1956 (8 luglio 1956)
OPERAZIONE: Redwing
NOME TEST: Apache
LUOGO: Eberiru island (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 1.85 MT
ALTITUDINE:al suolo, bomba situata nel cratere Ivy
DATA: 1957
NOME TEST:
Smoky
LUOGO: Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: ~15 kT
ALTITUDINE: ~200 m
DATA: 28 maggio 1957
OPERAZIONE: Plumbbob
NOME TEST: Boltzmann
LUOGO: Nevada Test Site, Area 7c (USA)
CARICO/POTENZA:
12 kT
ALTITUDINE:150 m
DATA: 24 giugno 1957
OPERAZIONE: Plumbob
NOME TEST: Priscillia
LUOGO: Nevada Test Site, Area 5 (USA)
CARICO/POTENZA: 37 kT
ALTITUDINE: 210 m
DATA: 7 agosto 1957
OPERAZIONE: Plumbob
NOME TEST: Stokes
LUOGO: Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: 19 kT
ALTITUDINE: 500 m
DATA: 14 settembre 1957
NOME TEST: Fizeau 1
LUOGO: Nevada Test Site (USA)
CARICO/POTENZA: 11 kT
DATA: 9 giugno 1958 (8 giugno 1958)
OPERAZIONE: Hardtack
NOME TEST: Umbrella
LUOGO: Atollo d'Enewetak (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 8 kT
PROFONDITA': 50 m
DATA: 29 giugno 1958 (28 giugno 1958)
OPERAZIONE: Hardtack
NOME TEST: Oak
LUOGO: Atollo d'Enewetak (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 8.9 kT
ALTITUDINE: 2.6 m
DATA: 22 luglio 1958
OPERAZIONE: Juniper
LUOGO: Bikini, Isole Marshall (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA:
65 kT
ALTITUDINE: a livello del mare

L'aereo di osservanza è un RB-57D
DATA: 28 aprile 1958
OPERAZIONE: Grapple Yankee
NOME TEST:-
LUOGO: Christmas Island (Australia - Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA:  -

Bomba H Inglese
DATA: 1958
OPERAZIONE: Grapple Zulu
NOME TEST: Test
LUOGO: Christmas Island (Australia - Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 1 MT ?

Bomba H Inglese
DATA: 1958
OPERAZIONE: Grapple Zulu
NOME TEST: Test
LUOGO: Christmas Island (Australia - Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: 1 MT?

Bomba H Inglese
DATA: 13 febbraio 1960
OPERAZIONE: Gerboise Bleue
LUOGO: Reggane (Algeria)
CARICO/POTENZA: ~70 kT

Prima Bomba atomica Francese
DATA: 1 maggio 1962
OPERAZIONE: Béryl
LUOGO: Ecker (sud di Reggane, Algeria)
CARICO/POTENZA: ~30 kT

Questa bomba fatta scoppiare in gallerie sotterranee fece crollare la montagna e contamiò 195 soldati e due ministri. 17 soldati vennero ricoverati al Métropole e più di una decina vi lasciarono la loro vita. Molti di loro non vennero neanche risarciti dei danni subiti.
DATA: 31 ottobre 1961
OPERAZIONE: Bomba Zar
LUOG
O: Novaya Zemlya (Oceano Artico -URSS).
CARICO/POTENZA: 50 MT
ALTITUDINE: 4000 m
FALLOUT: Da sola generò il 25% dei residui fissili dal 1945!

La Bomba "Zar", la regina delle bombe, fu la bomba H più potente. Nacque dal lavoro del teorico Yakov Zeldovitch e dei fisici Andrei Sacharow, Vitali Ginzburg e Viktor Davidenko. La bomba venne lanciata da un bombardiere Tu-95 pilotato da A. E. Durnovtsev, diventato un eroe dell'Unione Sovietica.
Il soprannome di "Bomba Zar" gli venne dato dagli americani per qualificare il progetto come inutile poichè esisteva già il cannone più grande al mondo, lo Zar Pushka.
Si riporta che la bomba poteva infliggere ustioni di primo grado anche a 100km. di distanza. La distruzione è totale in un raggio di 25 Km e le costruzioni sono seriamente danneggiate fino a 35Km. di distanza dall'esplosione. Si ignora quali potrebbero essere i danni anche a più grandi distanze, ma è probabile che, in caso di vento i suoi effetti si sentirebbero anche a 1000Km. dal punto di impatto.


DATA: 6 giugno 1962
OPERAZIONE: Storax
LUOGO: Nevada Test Site, Area 10 (USA)
CARICO/POTENZA:
104 kT
PROFONDITA': 190 m
FALLOUT: 12 milioni di tonnellate di cui 8 fuori dal cratere (Magnitudine Ritcher). Le particelle più pesanti ricadono a terra mentre le più leggere continuano ad alzarsi con la nuvola. In superficie, sotto l'effetto del vento, la polvere si propaga nel deserto.
DATA: 6 giugno 1962
OPERAZIONE: Storax
LUOGO: Nevada Test Site, Area 10 (USA)
CARICO/POTENZA: 104 kT
NOME CRATERE: Sedan
DIAMETRO:  422 m
PROFONDITA': 105 m

Crateri utilizzati dall'esercito americano per visualizzare l'energia liberata e i danni causati alle rocce dall'onda di choc provocata dall'impatto di un asteroide o di una comete sulla superficie terrestre.
DATA: 9 giugno 1962
OPERAZIONE: Dominic
NOME TEST: Truckee
CARICO/POTENZA: 210 kT
ALTITUDINE: 2091 m
DATA: 30 giugno 1962
OPERAZIONE: Dominic
NOME TEST: Bluestone
CARICO/POTENZA: 1.27 MT
ALTITUDINE: 1494 m
DATA: 24 settembre 1966
OPERAZIONE: Rigel
LUOGO: Fangataufa, Polinesia Francese (Oceano Pacifico)
CARICO/POTENZA: ~200 kT
DATA: 18 dicembre 1970
OPERAZIONE: Emery
NOME TEST: Baneberry venting
LUOGO: Nevada Test Site, Area 8 (USA)
PROFONDITA': -273 m
DATA: anni '70
LUOGO: Mururoa (Oceano Pacifico - Francia)
CARICO/POTENZA: 1 MT?

DATA: 24 Giugno1980
NOME TEST:Huron King
CARICO/POTENZA:
20 KT

Il test sotterraneo nucleare Huron King venne patrocinato dal DOD. La prova coinvolse un dispositivo più o meno di 20 Kilotoni e testò gli effetti dell'impulso elettromagnetico generato (SGEMP) su un satellite di comunicazione militare funzionante in larga scala DSCS-3. Il dispositivo spaziale venne contenuto in un grande carro corrazzato.
DATA: aprile 1992
OPERAZIONE: Diamond Fortune

Ultimo test sotterraneo americano

>>>INDICE - IL NUCLEARE: GLI SPECIALS

INCIDENTI NUCLEARI

AREA NEWS

CONTATTI-NEWSLETTER